Garau Lucio

Lucio Garau

Lucio Garau wikipedia      www.luciogarau.it

Nato a Cagliari nel 1959, Lucio Garau si è diplomato in pianoforte studiando con Arlette Giangrandi Egmann (1969-1977) e Vincenzo Vitale (1977-1979) e in seguito in composizione studiando con Franco Oppo (1979-1990).   Ha svolto e svolge, con esiti spesso innovativi, un lavoro di indagine di carattere storico ed estetico intorno ai temi “interpretazione” e “ambiente”.

Tra il 1979 e il 1983 ha seguito dei brevi corsi di interpretazione per strumenti storici con Annaberta Conti, Kenneth Gilbert ed Eduardo Aguero Zapata. Tra il 1981 e il 1987 si è interessato attivamente all’organologia degli strumenti da tasto e alla costruzione di strumenti da tasto del XVI e del XVII secolo.

Ha suonato diversi tipi di strumenti a tastiera del XVI, XVII, XVIII, XIX e XX secolo sia come solista, da solo e con orchestra,  che accompagnando cantanti e strumentisti in molti paesi europei e nelle due Americhe.

Alla luce delle riflessioni sul problema dell’interpretazione — condotte nell’ambito della pratica compositiva e della musica acusmatica — va intesa anche la sua attività di interprete pianistico; l’obbiettivo a cui mira è rendere in modo chiaro e semplice la complessità delle pagine che interpreta.


A composer in various genres, including vocal, instrumental, electroacoustic, live electronic, and acousmatic, Lucio Garau also performs keyboard and acousmatic music. Born 1959 in Cagliari, Italy, Lucio Garau graduated in 1979 from the Cagliari Conservatory in piano and composition (studyng with Franco Oppo).
As a scholar, his main research fields are ethnomusicology, aesthetics, and the history of music. He is also active as a conceiver, organizer and promoter of concerts, festivals, and multimedia events.
His works include traditionally scored, electronic, and acousmatic pieces, as well as dialectical combinations of these media.

 


Spettacoli per l’Associazione Amici della Musica di Cagliari

2019_a, 2019_b,  2019_c